Confronto AirBnB – Booking – Couchsurfing. Visto da noi.

Dopo la raccolta delle 10 app imperdibili per viaggiare oggi sto provando a chiarirmi un pò più nello specifico, le idee sulla funzionalità di tre modi diversi per occuparsi di trovare un alloggio per un viaggio, che normalmente rappresenta una porzione discretamente elevata dei costi. E oltre al soldo, rappresenta anche una buona parte della filosofia che ognuno sceglie per viaggiare. Per fare ciò in questo articolo metto a confronto i risultati di ricerca di tre famosi siti,  AirBnB, Booking e Couchsurfing, per una ricerca in due località di vacanza, alta categoria, per un periodo a cavallo di Ferragosto, dal 13 al 18, per due persone in una camera da condividere.

La due località che ho scelto sono Portofino e Venezia. La prima perchè è una località di vacanza balneare molto esclusiva, tra le più ricercate anche dagli stranieri, e naturalmente molto cara. La seconda è una città d’arte, Venezia, presa regolarmente d’assalto ogni giorno dell’anno da turisti da tutto il mondo, e che conosce il suo boom in agosto. Chiaramente il periodo di Ferragosto, estremamente caro a noi italiani, rappresenta un pò il periodo di punta, dove i prezzi sono più cari, per poter confrontare effettivamente la capacità di “penetrazione” e offerta/opportunità dei 3 servizi esaminati. Il fatto che siano in Italia ci aiuterà a capire un pò come funzionano i 3 portali, conoscendo bene le offerte, mappe e distanze, in modo da avere le idee più chiare quando ci sarà bisogno di usarlo all’estero.

Beninteso: quello che cerco da questo confronto è capire quale è il sistema/servizio migliore per trovare alloggio in un viaggio dove affronterei delle località tipo Venezia (mi immagino Parigi, ma anche Tokio o Johanesburg, o eventualmente New York) dove il rischio di spesa elevata, servizio basso e tragitto immenso da fare è molto alto.
Discorso simile per Portofino. Diciamolo un pò così: facile trovare un bungalow o un alloggio a poco prezzo su una spiaggetta nascosta della Thailandia, un pò meno se uno passa da Malibu o Santa Barbara o anche solo vorrebbe scoprire la Sardegna o la Sicilia in media-alta stagione che rimangono posti davvero molto belli.

Passiamo ora all’azione: lancio la ricerca sui 3 siti, alle 14:00 del 1 agosto e questi sono i primi risultati visualizzati.

AirBnB
air_bnbfinalMi sembra abbia un’offerta interessante e varia: 83 appartamenti, 11 case, 35 Bed&Breakfast, 1 Chalet, 5 Barche, 10 ville ed 1 dormitorio

Siccome io voglio una camera privata, metto il filtro apposito, e aumento lo zoom sulla mappa per concentrarmi nella zona intorno a Portofino, in un raggio di pochi km. Rimangono 5 offerte: una barca a 500 Eur a notte, una in villa a 1300 Eur e una a 300 Eur poco lontano da Portofino. Poi due stanze private, una a 40 Eur a Rapallo, l’altra a 95 Eur ma lontanuccio, sulle colline che sovrastano il mare. Potrebbe essere comunque una cosa interessante, anche se difficile da raggiungere.

Booking
Interessante, il sito ci dice che il 77% delle strutture è già prenotato e che le soluzioni disponibili sono 19 su 83. Mi sembra un risultato interessante. Filtro allora il numero di ospiti (2 in una camera unica), il prezzo e il nuovo risultato mi mostra 3 hotel soltanto a Portofino centro, con il più economico a 1160 Eur per 4 notti (2 stelle, fanno 290 a notte). Sono quindi visualizzati gli hotel intorno, l’istantanea qua sotto
Final_Booking

L’offerta migliore fanno 80 Eur a notte, a 5km da Portofino. Mi sembra un ottimo compromesso, con un giudizio della struttura 7.6 su 123 voti. Scegliendo eventualmente anche il successivo, un 4 stelle con giudizio 7.7, sono 120 Eur a notte. Non poi così esagerato per la settimana di ferragosto!!

Couchsurfing
Il risultato è laconico. Ammazza sti liguri che braccino corto !!!

CS_final

Rilanciamo ora la nostra ricerca per quanto riguarda Venezia, sono le 14.50 circa di giovedì 1 agosto 2013 (e fa caldo). Ecco i risultati.

AirBnB
Il numero di camere sembra effettivamente abbondante. Zoom sulla mappa e riduco anche il prezzo, mettendo un massimo di circa 120 Eur a notte, questa è la schermata che mi mostra i primi dei 194 annunci disponibili.
Airbnb_veniceDevo dire che sono dei prezzi molto interessanti. Allora clicco sulla prima da 89 Eur, mi piace, vedo il subtotale di 356 Eur, poi sotto il pulsante della prenotazione in grigio c’è il costo del servizio di AirBnB (43 Eur), per un totale effettivo di 399 (quindi 100 a notte). Ne guardo allora altre, sugli 80 Eur e vedo che c’è modo di spendere un pochino meno, tra l’altro ci sono camere gestite da un cinese che sembrano molto interessanti; riducendo il prezzo si trovano anche cose alternative come un vagone con yurta in un giardino biologico vicino Martellago a circa 35 Eur. Insomma, malgrado il periodo, ottima offerta disponibile.

Booking
La prima cosa che colpisce è che c’è meno pienone rispetto a Portofino: 62% contro 77%. Quindi io mi aspetterei anche prezzi più bassi. Questa è il risultato, dopo aver ordinato per prezzo.
booking_veniceUna sola offerta intorno ai 60 Eur, mentre tra i 75 Eur ed 80 Eur ci sono delle camere qua e là in strutture differenti, dal dormitorio studenti, ad appartamenti, a degli hotel due stelle. Mi colpiscono molte le valutazioni in media molto basse (3,5 – 5,7 – 6,1) di alcune di queste strutture. Per avere qualcosa di godibile e un pò sicuro bisogna spendere sui 100 Eur. Non proprio male ma neanche benissimo; bisogna affrettarsi e essere scaltri a scartare le prime offerte con basso rating/qualità.

Couchsurfing
Del primo listone di 290 Couchsurfers ho filtrato quelli che hanno posto per due, poi mi accorgo che mi butta fuori gente anche non di Venezia (Umbria) e ribatto “Venice” nel campo. Mi esce una lista di 109 Csurfers e il suggerimento di cercare anche a Mira. Invece, per mia sicurezza, voglio vedere chi è verificato, clicco, e la lista si riduce a 1 persona sola. Rimuovo allora il tag e vado per disponibilità: comunque 4 delle prime 5  persone e 6 delle prime 11 hanno un divano disponibile. Anche se di queste 11 solo 5 hanno avuto come ultimo login il Veneto (attenzione, non Venezia, ma il Veneto, quindi anche Treviso o Padova). Comunque sembra che le chances siano discrete ma non altissime di trovare una sistemazione. Scorrendo più in sotto vedo che una coppia, nella loro descrizione, dice che sono a Mestre mentre nel loro profilo hanno Venezia. Uhm …

Conclusione.
Nessuna, alla fine. Penso che a priori non si possa scartare nessuna delle 3 tipologie / portali mentre si viaggia e che sono potenzialmente molto complementari tra di loro. Un motivo in più per non abbandonare mai la buona abitudine di provare sempre strade diverse e non lasciarsi andare alla prima opzione. Mettetela così, con l’insieme delle 3 fate il lavoro che fa chi vi scrive una guida turistica, quindi avete più o meno, con curiosità, tutto il necessario per i vostri alloggi. Sappiate quindi leggere bene la zona dove viaggiate per capire fino a dove c’è offerta organizzata “tradizionale” con alberghi o dove è possibile sfruttare canali più alternativi.