Trip guida Kampala & Jinja, Uganda

Questa è una guida di base di Kampala, capitale dell’Uganda.Kampala
Trovi anche una rapida guida a Jinja, cittadina alla sorgente del Nilo a 70km da Kampala, troppo piccola per una guida a parte ma molto carina da visitare se siete a Kampala.
La guida è pensata come “primo passo” per preparare un viaggio in Uganda.
Poi potete approfondire o meno, la tripguida dovrebbe comunque bastare.

Arrivare a Kampala
In Aereo, l’aeroporto principale è a Entebbe a 35 km dal centro città  della capitale. Dall’Italia potete volare da Roma e Milano via uno scalo in Europa con KLM a partir da 800 Euro. Meglio altrimenti fare un salto a Londra e prendere Bruxelles Airlnes che fa la tratta a 650 Euro. Poi gli altri prezzi si equivalgono per Kenya, Emirates, British … tutti a partire da 750 Euro partendo da Londra.

Non contate sui treni, il sistema ferroviario passeggeri é ancora in disuso, esistono invece collegamenti in bus per le principali città  e capitali della regione: Bukavu, Goma, Kigali, Bujumbura, Nairobi.

Il visto per un mese costa 50$, si può fare all’entrata in aeroporto.

Una volta recuperati i bagagli schivate tutti tassinari che vi assaltano e prendete qualche istante (fate finta di guardare se c’è rete telefonica, fumate una sigaretta…) poi ve ne prendete uno e iniziate a discutere. Dall’aeroporto di Entebbe al centro di Entebbe (stazione dei minibus) costa 7000 Sh compresa una sosta all’ufficio cambi. Poi potete prendere u minibus per il centro di Kampala a 2000Sh. Il minibus é sicuro ma non avrete tanto spazio per i ostai bagagli se non quello sotto le vostre gambe!!

L’arrivo a Kampala
Una volta recuperati i bagagli schivate tutti tassinari che vi assaltano e prendete qualche istante (fate finta di guardare se c’è rete telefonica, fumate una sigaretta…) poi ve ne prendete uno e iniziate a discutere. Dall’aeroporto di Entebbe al centro di Entebbe (stazione dei minibus) costa 7000 Sh compresa una sosta all’ufficio cambi. Poi potete prendere u minibus per il centro di Kampala a 2000Sh. Il minibus é sicuro ma non avrete tanto spazio per i mostri bagagli se non quello sotto le vostre gambe!! Potete già  prelevare in un ATM o cambiare ma il mio consiglio é di farlo in un ufficio in centro a Entebbe. La scheda del telefono compratela a Kampala (vedere in fondo Telefoni ““ Internet).

Soldi
Il cambio con l’Euro è 5500 Shillings; 1$ sono 1610 Shillings circa. La moneta di riferimento é generalmente il dollaro ma vi consiglio di non portare troppa valuta e prelevare direttamente agli ATM. Essendo un paese di stampo british l’Uganda é florido di banche e prelevare sia a Kampala che a Jinja non é affatto un problema. Fate invece attenzione a pagare con la carta di credito soprattutto negli alberghetti o nei piccoli negozi perché il rischio di frode (duplicazione della carta) é alto.

Dormire a Kampala
La città  si sta sempre più evoluendo come centro d’affari per l’East Africa. Da qui infatti si compra e vende dai porti della Tanzania e Kenya per approvvigionare anche il Congo. Potrete quindi trovare tutti i tipi di sistemazioni ma ricordate che gli alberghi in centro sono fatti x gli uomini d’affari (mediamente cari, con bar forniti di  alcohol e prostitute e con la connessione internet).
Una sistemazione mediamente interessante in centro é il “Fang Fang Hotel” nel quartiere Nakasero, dietro allo Sheraton, proprio in centro. Mi hanno dato una piccola dependance a 40$ x notte, tasse, colazione e collegamento Internet in camera (cavo) superveloce compreso. Ha anche un ristorante di ottimo livello e poco caro.
Altrimenti non scartate il “Tourist Hotel”, con camere oneste e sicure, in pieno centro e un buon bar senza prostitute. Per questo l’albergo é meno caro, la singola costa 38$ a notte tasse e colazione comprese ma senza connessione ma con un supermercato giusto accanto (utile!).

Un’altra sistemazione interessante sempre vicino al centro é il Ruch Hotel, a 65$ a notte tutto compreso.

Per cercare qualcosa di meno caro bisogna uscire dal centro, meno incasinato e verde ma difficile da raggiungere a colpi di mototaxi specialmente se siete in tanti.

Potete comunque trovare un buon campeggio nel quartiere Rugolobi al Red Chili Hideaway.

Mangiare a Kampala
Non é certo un problema, numerosi buoni ristoranti e parecchi fastfood!
In centro trovate Steer’s che ha buoni hamburger a partire da 8000 Sh con bevanda.
Per la migliore cucina italiana mai provata in Africa (dopo 7 mesi di foresta in non potevo lasciarmela scappare!!) andate al Mammamia’s accanto al Speke Hotel. Un pasto completo (pizza grande, birra, gelato) costa sui 15-18$. Attenzione alle ragazze che girano intorno al bar che sono rinomate prostitute di bassa leva (ti drogano e ti ciulano anche le mutande).
Al Garden City trovate un paio di fast-food non male.
All’Hotel Fang Fang c’è anche un ristorante cinese molto apprezzato e poco caro.

Vita Notturna
Quello che volete. Kampala é una città  piuttosto sicura anche di notte. Girare a piedi per il centro città  non é un problema ma non esagerate e cercare rischi.
Cercate l’azzardo? Andate al Casino’ giusto in centro. Altrimenti una lunga serie di locali vi aspetta: Ange Noir, Sax Pub, Saxy’s, Club Silk. Per trovare il locale più in voga al momento indispensabile chiedere a qualche giovane sul posto.

Fare a Kampala
Come detto serve più come base-relax; carine le cattedrali (Rubaga e Namirembe) e il mercato di Owino (occhio ai mariuoli come sempre). Il Museo Nazionale é interessante se siete patiti del genere, é gratis. Non male le Tombe di Kasubi dove sono sepolti gli ultimi re, entrate 10000 Sh ma soprattutto potrete discutere con delle guide molto ben preparate sul tema. O un rapido giro in centro tra istituzioni locali. Per me il meglio resta farsi portare in moto tra moschee e templi hindù e si scopriranno un sacco di cose.
Per gli acquisti andate al Garden City (diversi negozi e un supermercato).
Prendetevi 2-3 giorni per farvi un giro a Jinja per un rafting sul Nilo.

Muoversi
La città  é piuttosto grande e girarla sempre a piedi é un po’ difficile e stancante anche perchè sono tutti sali-scendi. Organizzatevi piuttosto il giro e usate i taxi-moto ma facendo sempre molta attenzione. Un taxi-moto per attraversare la città  costa sui 3000 Sh. Un taxi-auto molto di più 12000-15000 Sh.

Telefoni e internet
Potete trovare diversi Internet Café in tutta la città . Il meglio l’ho trovato all’interno di Steer’s in centro con connessione buona (ADSL 1Mb) a 1000Sh l’ora.
Per chiamare a casa chiamata da una delle cabine apposta nei centri commerciali. La migliore scheda telefonica da utilizzare localmente é MTN.

JinjaLa Sorgente del Nilo
Jinja é una cittadina turistica e “di frontiera”  sul lago Vittoria verso il Kenya,  a 70 km da Kampala. E’ rinomata per trovarsi accanto alla sorgente del Nilo ed in generale in un paradiso da scoprire: rafting, safari, visite ai gorilla e gite sul lago Vittoria.
Per arrivare a Jinja potete un bus (coach) dalla stazione centrale di Kampala (dove arrivano anche tutti i minibus) per 4000 Sh. La strada é molto bella, il viaggio dura circa 1h30 min. Il ritorno cosra leggermente meno 3000 Sh di media.
Dormire a Jinja: numerosi sono i posti sul Nilo, alcuni esclusivi, alcuni meno. Il meglio che ho trovato é il “Nile Gate” con Camere a 55$ colazione compresa e la connessione wi-fi a 3500 Sh al giorno. E il ristorante é ottimo e neache troppo caro (poco più che un panino in centro).
Potete dormire con poco al Bridge Way Guest House a 22$ la singola ma é proprio ridotto al minimo.
Ancora meno ma almeno verso il centro città  é il Bellevue, alberghetto pulito con camere a 7500 Sh.
Una volta c’era un’ottima guesthose, la Palm Tree, ma che non é più attiva. E’ proprio accanto al Nile Gate. Ancora accanto c’è il Triangle Hotel ma qualcuno che c’è stato ha avuto un piccolo furto in camera. Altrimenti per avere posti da backpackers andate alle Bujagali Falls che sono ideali per il campeggio (5000 Sh a notte) ma proprio sperdute e con accesso obbligato x boda-boda.
Potete girare tranquillamente Jinja per il centro città  a piedi ma per fare qualcosa non esitate a prendervi un boda-boda.

Mangiare a Jinja
Ovunque nei tanti fast-food nel centro città . Ho trovato molto bene Indulgence nella parallela bassa di Main Strett, all’altezza di Baraza (che anche non é male ma un po’ limitato).
Altrimenti Karibu poco in più basso verso il Casinò. Senno andate sul Nilo @ Gately, The Ginger o at The Source dove per lo stesso prezzo avrete una bella location.

Fare a Jinja
Prendetevi una moto e fatevi un giro tranquilli intorno al Nilo andata a vedere “The Source, la Sorgente” (entrata ai non residenti 10000Sh)  e al tempio hindù che ha una statua in bronzo di Gandhi. Parte delle ceneri di Gandhi sono state sparse proprio alla sorgente del Nilo. Approfittatene per spingervi un poco oltre alle Bujagali Falls (8km verso nord, entrata 3000 Sh)) che valgono la pena soltanto x la strada e per bersi una birra al baretto sul Nilo..Passate anche sul ponte della Owen Dam all’entrata di Jinja e alla birreria accanto e al “Speke Memorial” che dà  una bella vista sul Nilo.
Per negoziare la moto fate una corsa con un boda-boda poi pian piano abbordate il conducente e iniziate a discutere. Io sono arrivato ad avere una moto a 13000Sh! Il carburante naturalmente escluso. Se volete proprio farlo non dimenticate che dovrete avere la patente internazionale.
Sul Nilo non é male farsi un rafting (c’è un tour operato in centro che li organizza) e il prezzo é di 95$ la giornata.
Non so se sia bene farsi un bagno nel lago Vittoria perchè pare la bilarsia sia dilagante; accontentatevi di recuperare una bottiglietta d’acqua della sorgente del Nilo.
In centro ci sono numerosi internet café a prezzi inferiori a quelli di Kampala.
Per fare acquisti a Jinja andate nei due posti turistici (The Source e Bujagali) che sono i soli che offrono qualcosa altrimenti per il mangiare cé qualche onesto supermarket.

Per chiudere su Kampala, capitale economica dell’ East Africa: una capitale piuttosto vivibile e apprezzabile, ma che ha crescenti problemi di urbanizzazione e dove le periferie povere iniziano a soffrire. Impossibile non notare il marchio british…
Se cercate relax totale Jinja é molto meglio!

andreailcujo