Tripguida Zambia

Cascate VittoriaQuesta è una guida di base dello Zambia, paese tutto da scoprire in un angolo delizioso di Africa anglofona. La guida è pensata come “primo passo” per preparare un viaggio in Zambia.
Poi potete approfondire o meno, la tripguida dovrebbe comunque bastare. Lasciatevi avvolgere dalla splendida natura e dall’ottima accoglienza degli zambiani!

Magari date un’occhiata alle mie foto dello Zambia qua.

PRIMA di PARTIRE
Per un buon soggiorno portate abiti corti e leggeri per il giorno, qualcosa di leggero e lungo per la sera. Un paio di sandali ed un paio di tennis robuste. Durante la stagione delle piogge meglio avere un impermeabile, un ombrellino tascabile, scarpe robuste, un maglioncino leggero ed un paio di pantaloni lunghi. Contro le zanzare un buon insetticida. Torna sempre utile una torcia elettrica, una borraccia, un coltellino multiuso.

INFO GENERALI
Lo Zambia é un’ex colonia inglese dell’Africa sub-equatoriale. Sta vivendo un ottimo periodo di pace e sviluppo economico che hanno permesso una buona diffusione del turismo. Il paese accoglie una delle 7 meraviglie del mondo, le Cascate Vittoria ed una serie di parchi naturali. La stagione delle piogge va da dicembre a aprile. La lingua parlata é l’inglese e la moneta é il Kwacha, 1 K = 5100 Euro. Molte transazioni sono fatte in USD.

VISTO
Si può fare all’aeroporto per 50$, un mese, una sola entrata.

SALUTE
Paese relativamente sicuro, dotato di buoni ospedali e strutture a Lusaka e Livingstone. Gli unici veri problemi sono AIDS e malaria. Partite informati; se restate più di 40-50 giorni meglio non fare profilassi antimalarica perchè sarebbe troppo pesante. Se avete febbre per più di due giorni correte a fare il test della goccia spessa. Lo potete fare rapidamente (15 min circa) in tutti gli ospedali. Contattate poi un medico della clinica, la malaria si cura in 3 giorni senza problemi ma non trascuratela, può divenire letale! In generale é meglio prevenire: usare un buon insetticida la sera e dormire sotto una zanzariera.

TELEFONO compratevi una scheda Celtel quando arrivate all’aeroporto (prezzo 5$), é la più diffusa e con più copertura.
INTERNET facile navigare a Lusaka, Livingstone, Kitwe nei molti cyber café in centro ed in qualche ostello. Costo medio 4$/h

AUTONOLEGGIO in gruppo può essere una buona cosa prendere un fuoristrada per arsi qualche giro nella natura; a Lusaka ci sono molte compagnie (vedi la guida della città ) ; il prezzo medio si aggira sui 50/60$ al giorno.

Arrivare in Zambia
In Aereo, l’aeroporto principale é Lusaka, capitale. Dall’Italia non ci sono voli diretti, passano per Nairobi con Kenya Airways/Klm (a/r 850 Euro), per Addis Abeba con Ethiopian (a/r sugli 800 E).
In Bus collegamenti giornalieri ci sono dallo Zimbabwe (Harare) e dal Malawi.
In treno ci si può arrivare con un romantico catorcio dalla Tanzania, 3 giorni alla settimana. Guarda qui.

Fare in Zambia
Lusaka la capitale sta vivendo una tranquilla espansione. Piuttosto recente é molto piacevole e rilassante, con molto verde ma nessun parco pubblico (!!). In realtà  poco da vedere, usatela come base per qualche safari. Offre tutti i servizi. Leggi la guida qua.

Livingstone Seconda città  del paese resa celebre dalle Cascate Vittoria. Molto più piccola di Lusaka, ancora più rilassante, é la porta ideale per tuffarsi nel paesaggio locale. Semplice ed accogliente offre ogni tipo di alloggio per il viaggiatore trip-indipendente ed tutta una serie di attrazioni a sfondo naturalistico. Imperdibile. Trovi la guida qua.

Cascate Vittoria La ciliegina sulla torta; eccezionali in ogni periodo dell’anno ma impressionanti durante quello delle piogge sono facilmente raggiungibili in pochi minuti di auto da Livingstone.

South Luangwa National Park il miglior parco in Zambia per estensione e particolarità  di flora e fauna. A 250 km da Lusaka si raggiunge via aereo o macchina; chiuso nella stagione delle piogge.

Kafue National Park a 200 km ad ovest di Lusaka é un parco “umido”, ideale per il birdwatching. Come sopra si raggiunge in aereo o auto. Molto particolare.

In generale é difficile (e spesso pericoloso) girare i parchi in modo trip-indipendente, il target é medio-alto e tanto meglio prendere un pacchetto di qualche giorno anche se il prezzo é abbastanza alto, sui 500$ per una settimana di safari.

Siavonga cittadina sul lago artificiale Kariba, creato dopo l’erezione della diga negli anni ’50 dagli inglesi merita giusto un paio di giorni di relax e la visita alla diga, non più. Si raggiunge in 3 ora di minibus da Lusaka (biglietto sugli 8$), potete trovare da dormire a circa 20$ in qualche posto per locali di mediobassa qualità . Non ci sono strutture per mangiare, solo un piccolo supermercato nel centro cittadino quindi preparatevi, anche a camminare.

Copperbelt, Kitwe, Ndola
la regione nel nord verso il Congo ricca di rame e vero motore del paese. Interessante un paio di giorni a scoprirne la storia, non di più; si raggiunge da Lusaka in bus, treno o aereo.

Lo Zambia si propone come una nuova località  tutta da scoprire per un diretto contatto con la natura; abbastanza facile e sicuro da girare in modo trip-indipendente, specie a Lusaka e Livingstone; ideale tappa in un itinerario dell’Africa subequatoriale. Il budget del viaggio dipende dalle cose che volete fare (safari e attività ), tenete conto di 25$ al giorno compresi i trasporti interni.

andreailcujo