Le autostrade d’Europa in rete

AutostradeDa sempre uno delle prime immagini di trip-libertà  ed indipendenza é la tanto agognata patente di guida alla soglia dei 18 anni. Dal momento in cui si raccimola il tesserino rosa manca solo un mezzo di trasporto e poi si può partire verso le prime esperienze della trip-adolescenza.

Cosi fu per me, mentre mi addentravo nell’Europa unita solo per gli altri praticavo le prime avventure al volante. Ed in ogni decente fase di preparazione di viaggio ci si dibatteva su percorsi-tragitti-itinerari ed inevitabilmente costi e problemi. Tutto senza avere ogni minima sorta di informazione stradale tra le mani se non il bollino per le autostrade svizzere (noi che il navigatore non sappiamo cosa sia e vivevao di carta,penna,righello e goniometro.
Fu così che ci rivolgemmo al web e alle sue infinite risorse ed i risultati furono sorprendenti. Le strade di tutta Europa erano là  ad aspettare solo noi per essere percorse. Di seguito una prima lista di siti da utilizzare per pianificare al meglio il vostro trip al volante su e giù per il vecchio continente.

Viamichelin – L’ABC del planning autostradale. Non un cerca-itinerario ma un portale vero e proprio dove oltre a pianificare il viaggio si prenotano alberghi, ristoranti, musei e altro ancora. Per quanto i servizi di prenotazione siano riservati ad una fascia medio-alta (la guida Michelin non é proprio da backpacker) la rete é formibidabile e può appoggiarsi su un importante network europeo. Possibilità  di scelta su più stili di itinerari, le informazioni su pedaggi e chilometraggi sono sempre aggiornate, leggermente meno quelle dei lavori ma é sempre un terno al lotto. Non considerate il calcolo dei consumi, fatelo sulla base dei dati della vostra auto e i conti torneranno.

Googlemaps – Il gregario sempre utile. Non propone certo le stesse funzioni di Viamichelin ma é più un cerca-itinerario forse più accurato di Viamichelin ma molto meno profondo (zero indicazioni di tipo automobilistico in senso stretto come trafori, pedaggi ecc…ecc…). Anche più leggero, adatto forse più alla gita fuoriporta che non al lungo viaggio.

Swissinfo – Il portale delle informazioni svizzero, riguarda tutto e non solo le autostrade. Un esempio di vera puntalità  elvetica, tutte le informazioni sulle autostrade e le strade più importanti in tempo reale, con buone webcam nei punti critici e soprattutto la situazione sempre aggiornata di passi e trafori. Indispensabile. Le autostrade svizzere sono a pagamento. Il pedaggio é un forfait annuale, indipendentemente che facciate 10 o 10000km in un giorno o un anno. La ricevuta di pagamento da appiccicare sul vetro (“vignette”) e la potete recuperare all’entrata in Svizzera. E’ un sistema intelligente anche perché elimina i caselli e le relative code! Occhio a non farvi beccare senza perché là  non scherzano.

Asfinag – Le autostrade austriache, molto pulite e precise e attraverso montagne stupende. Un sito molto semplice ma fatto bene e sempre aggiornato specialmente su lavori in corso (non lamentiamoci del nostro paese perché ho trovato casi importanti anche fuori), sugli incidenti e sulle abbondanti nevicate invernali; risultano quindi molto utili le molte webcam presenti. Bella e chiara la sezione dedicata all’EURO 2008. Le autostrade austriache sono a pagamento attraverso le “vignette” che potete recuperare al primo casello in entrata e sono a durata (1 settimana, 1 mese ecc…). Un modo non molto caro e semplice di pedaggio.

Autobahn – Il portale delle autostrade tedesco. Da sempre il regno della tecnologia automobilistica e delle corse sfrenate sulle larghe corsie piane teutoniche le autostrade tedesche sono un esempio di programmazione ed imbottigliamenti meravigliosi. E gioia del budget sono gratuite. La versione inglese del sito non é sempre aggiornatissima ma considerate l’omologo amatoriale (comunque ben fatto) Autobahatlas

ASETA – Il portale delle autostrade spagnole, una rete benché non molto diffusa ma in aumento. La Spagna é un ottimo paese da visitare in macchina, strade impegnative caldi paesaggi da seguire con una tabella di marcia da “fiesta” ed i pedaggi non sono impossibili. Ben strutturato, semplice e facile da girare, per le semplici info da viaggio.

Autoroutés – Il portale delle autostrade francesi, da sempre rinomate per l’alto prezzo (anche se mai come quelle italiane) mostrano un livello di organizzione superiore. Sono davvero concepite per il viaggiatore, con servizi non soltanto legati al consumo ma con molte note ed informazioni turistiche. Offre anche ottimi aiuti alla preparazione del viaggio tipo il carnet di bordo. Ottimo come l’autostrada della Costa Azzurra.

Brisa – Il portale delle autostrade portoghesi, semplice e molto chiaro anche se larete autostradale non é vastissima. Strano come la versione in portoghese parli appunto della rete autostradale mentre una volta cliccato “english” la pagine si rivolge ad investitori esteri e alla ricerca di capitali tralasciando del tutto le info stradali!! Si consulta quindi in portoghese. La rete comprende in pratica solo due grandi assi a la società  locale copre anche strade minori che sono prontamente riportate nel sito. Trovarete anche i pedaggi in linea ed delle utili webcam per farvi un’idea. Come per la vicina Spagna la rete portoghese é un piacere da provare in quanto di recente sviluppo.

Trafikken – Uhm…ecco il portale delle autostrade danesi, porta di accesso alla Scandinavia. La rete é modesta, é vero, ma é anche piacevole da girare ed in poco tempo si arriva dove si vuole. Il portale é molto ben fatto, specialmente per i turisti. I limiti e le regole sono in primo piano e poi si trovano tutte le informazioni. Un sito a parte é dedicato a quell’opera controversa e spettacolare che é l’Oresund, il ponte che collega Danimarca e Svezia. Da provare. La rete é gratuita ma i due grossi ponti si fanno ripagare.

AutoPASS NO – Il portale norvegese, una rete difficile e complicata fatta di molti tunnel e trafori. Il sito é molto ben fatto in norvegese e molto meno in inglese ma anche in lingua locale é piuttosto intuitivo e facile da girare. E’ molto importante per trovare tutti i riferimenti per i pedaggi e i link alle varie pagine dei differenti tunnel che spesso sono chiusi per lavori o altro. Chicca. Le autostrade norvegesi hanno qualche barriera qua e là  per il pagamento ma in linea di massima non sono molto care.

Vagverket – Eccoci alle reali autostrade svedesi. Come per le altre consociate scandinave anche in Svezia il portale é principalmente il riferimento per tutti i vari siti di tunnel o altro. E’ un portale molto ricco di informazioni e chiaro. Facile come facili sono le autostrade svedesi da girare e oltretutto gratutite! Approfittatene.

Ceskedalnice – Fresco paese ex sovietico e fresco businnes per la Repubblica Ceca che presenta una rete già  importante e nodo cruciale per molti paesi della regione. Il sito é ben fatto e molto semplice. In un attimo si trovano tutte le informazioni. Sono presenti mappe, info per navigatori, varie foto e diverse info utili; molto ben fatto! E per tutta semplicità  anche le autostrade ceche si pagano tramite coupon forfaittario…tutte le info sul sito naturalmente.

andreailcujo